Travel

Viaggiare sola con 3 bambini al seguito, si può? Certo che sì!

10/06/2020

Le storie delle mums sono quelle che più ci piacciono e oggi vi raccontiamo quella di Marie, che da sola con i suoi 3 bimbi viaggia senza paure e ansie. Ma come fa? Ve lo racconta lei

Sono Marie, mamma di tre splendidi bimbi e la domanda che più spesso mi fanno le mie amiche è: “ma come fai a viaggiare da sola con tre figli?”. Ed io sorrido perché forse vista da fuori la situazione sembra più caotica e  complicata di quanto sia…ecco perché ho deciso di scrivere questo articolo per voi mums, per svelarvi “il mio segreto”.

Si parte!

Per prima cosa ho iniziato a portarli con me ovunque fin da subito, senza paura e senza troppi patemi. Vale a dire che non uscivo di casa per 2 giorni con il bagaglio di 10  (oddio ok da appassionata di moda un po’ con gli outfit ho sempre esagerato) però  intendo con accessori annessi e connessi. Ho cercato di snellire il tutto anche per le gite di una giornata. Per la serie “se si sporcano amen stanno così tutta la giornata mica moriranno”. E grazie a questa mia easytudine devo dire che mi sono sentita decisamente leggera.

La prima vera vacanza da sola con i miei 3 pulcini l’ho fatta quando Tobia aveva 5 anni, Olivia 2 e mezzo e Filippo 10 mesi. In città faceva veramente caldo e non sapevo come fare per cui decisi di prenotare un appartamentino piccino vicino al mare a Chiavari, scelsi questa località perché si era appena trasferita una mia amica con 2 bimbi e quindi teoricamente non sarei stata proprio sola soletta. Avevo prenotato per una settimana e sono rimasta un mese (eh eh lo so ho un marito che è un santo e mi ha permesso di fare tutto questo). La mia amica l’ho vista poco, ci siamo fatte qualche cenetta coi bambini ma per il resto ho capito che “ce la potevo fare anche da sola”. Abbiamo trovato una spiaggia kids friendly, mi permettevano di mettere il lettino pied dans l’eau e così la situazione non era solo gestibile ma anche davvero carina per tutti e 4! Ok, non ho mai riposato in spiaggia ma credo che ci vorrà ancora qualche anno prima che io possa farlo 😉

 

 

Come muoversi!

Per gli spostamenti indispensabile il mio passeggino gemellare leggero ma capiente e il marsupio per il piccolo. Per il resto come ho già detto poche cose necessarie.. e tanta pazienza! Ovviamente i ritmi sono i loro non i miei, le priorità sono le loro non le mie ma quando i bambini sono sereni lo siamo anche noi mamme e tutto fila decisamente liscio!

Dopo  questa esperienza non ho più avuto paura nel girovagare con loro, ogni momento libero lo trascorriamo in giro, che sia in montagna alla scoperta della Valle d’Aosta o del mio Canton Ticino e nelle Langhe. Con loro sono stata in Provenza nei campi di lavanda, non era proprio una meta per bambini ma io ho abbinato quello che volevo fare io con attività ludiche divertenti dedicate a loro e questo rende tutto decisamente molto bello!

Vabbè ma ovviamente i tuoi sono dei bambini tranquilli? Eh certo … ma va laaaaaa i miei sono dei terremoti!

Tobia il maggiore fino a quando era figlio unico era un angioletto, un vero piccolo principe, ed è rimasto così ma solo se è da solo.. quando è in compagnia dei fratelli è decisamente irrequieto! Per carità hanno sempre 8,5 e 3 anni quindi nel pieno della loro vitalità e proprio per questo che voglio portarli in giro per permettere loro di vivere in libertà senza troppi “attenzione non ti sporcare, non correre, non urlare” di essere liberi e felici!

 

 

Inizialmente volevo scrivere un decalogo per viaggiare serenamente con i bambini ma la verità è che non ce l’ho.

Quindi quello che vi posso consigliare è di non aver paura, i bambini se sei da sola ascoltano molto di più e si responsabilizzano. Diventano curiosi ed amano viaggiare e conoscere il mondo che li circonda. Non abbiate paura che si sporchino, non abbiate paura di dar fastidio, non abbiate paura di non farcela perché se ce la faccio io che sono la mamma più disorganizzata del mondo ce la potete fare anche voi!

Ecco una cosa l’avevo preparata prendendo spunto dalle mie amiche più organizzate, ho preparato una lista delle cose indispensabili quelle per non dimenticare nulla che sia una gita di un giorno, un week end, una settimana o più.

I 10 MUST HAVE PER LA MAMMA SOLA CON BAMBINI PICCOLI:

  1. Se hai più di 1 bambino indispensabile un passeggino gemellare leggero, se ne hai 1 solo ovviamente basterà il passeggino singolo. Sarà il tuo alleato in caso di capricci e bambini stanchi e inoltre potrai utilizzarlo per caricare tutte le cose ingombranti e pesanti.
  2. Un marsupio o fascia ergonomica (ce ne sono adatte a bambini da 0 a 4 anni)
  3. Salviettine (quelle le ho sempre con me ovunque)
  4. Una borsa contenente pannolini, un cambio per i più piccini, crema solare, occhiali da sole, cappellino
  5. Un pareo o stola, un pezzo di stoffa che può coprire se c’è vento, troppo sole, fa freddo oppure asciugare se per caso si bagnano
  6. Acqua e snack
  7. Bavaglino e posate in plastica
  8. Un quaderno con dei colori e qualche giochino (ad esempio le carte uno, un mini set lego o altre cose leggere che possono divertire i bambini ovunque)
  9. Una buona dose di pazienza
  10. Tanta voglia di divertirti con loro

La nostra estate 2020

Cosa cambierà quest’estate? Per noi cambierà poco, avevamo già deciso di rimanere in Italia e come ogni estate avevo in programma di visitare i luoghi vicino a casa.

 

 

Quest’estate sarà il nuovo trend ma spero vivamente che non muoia con il ritorno alla normalità. L’Italia offre tantissimo e se siamo un po’ curiosi riusciamo a trovare tantissime cose da visitare anche dietro casa.

Saremo più accorti, saremo muniti di disinfettante e di mascherine, saremo più distanti, ma non perderemo la nostra curiosità e la nostra voglia di scoprire tanti luoghi meravigliosi con i nostri bambini!

Se vuoi scoprirlo con noi puoi seguire il mio blog vi porteremo alla scoperta della Valle d’Aosta, del Piemonte e chissà magari ci saranno anche altre bellissime sorprese per tutti!

 

Marie Biondini  di  EasyMomSwissMade – Modella over 40, mamma di 3, appassionata di moda. Scopre e supporta piccoli brand Made in Italy di abbigliamento e accessori.

 

Top

Segnala un’attività

Do il consenso ai fini commerciali.
Ho letto la normativa sulla privacy