Design & Craft

Quando il gioco diventa meraviglia: ecco come trasformare la carta velina in un oggetto 3D

06/08/2020

Giocare, si sa, per i bambini è un’attività importantissima. Un vero e proprio lavoro. Ma anche per noi genitori può rappresentare un momento di ascolto e osservazione: vi diamo un’idea per abbandonarvi alla fantasia dei più piccoli.

L’obiettivo del laboratorio di oggi è la meraviglia! Proprio così, lo stupore di creare un oggetto bellissimo e tridimensionale in pochi passaggi, partendo da un materiale semplice come la carta velina.

Una palla increspata, o un fiore?

Le foto vi danno l’idea della semplice tecnica di piegatura della carta con cui realizzare l’oggetto, poi potrete sbizzarrire la vostra fantasia per inventarne le dimensioni, la consistenza e il colore! E’ un’occasione per trascorrere  insieme ai vostri bambini un tempo sospeso nello spazio della creazione: il tempo si ferma quando si chiacchiera e si costruisce insieme, concentrati! Quando ci si confronta sui diversi passaggi e si gioisce sui risultati inaspettati.

Abbandonatevi alla fantasia dei vostri bambini e vedrete con quante idee sapranno arricchire questo laboratorio! Fiore, palla…..o che cosa? Non importa! Aumenterà l’autostima e saranno felici di essersi focalizzati su un lavoro così difficile.

Mettiamoci al lavoro!

Materiali: Carta velina, forbici, graffettatrice, pipette di colore, tempere, acqua, bicchieri (o vasetti)

Tempo di realizzazione: 40 minuti circa

Età: dai 4 anni

  • Prendete qualche foglio di carta velina bianca e sovrapponeteli perfettamente, in modo che i quattro angoli coincidano.
  • Cominciate a piegarli, tutti insieme contemporaneamente, creando una specie di fisarmonica. Fate attenzione a piegarli con cura, e portate avanti questo movimento alternato fino alla fine del foglio.

  • Avrete in mano un’unica striscia di carta velina, spessa.
  • Trovate la metà del rettangolo, e pinzatelo con la graffettatrice.

Ora arriva la parte divertente

Bisogna avere grande cura e molta delicatezza in questo progetto. Dovete cercare di aprire tutti gli strati di carta velina, uno ad uno, lasciandoli liberi di prendere la forma che vogliono. Ciascuno prenderà una direzione diversa e, piano piano, si formerà il vostro bellissimo fiore.

Una volta terminato il primo lato, ripetete la stessa operazione anche dall’altra parte.

Adesso dipingiamo!

  • Scegliete i colori che preferite, e mettetene una goccia in qualche dito d’acqua, e lasciate che si sciolga. Deve diventare molto liquido, solo così potrete usare la pipetta.
  • Questo tipo di lavoro sviluppa la motricità fine nei bambini, molto utile per imparare a scrivere. Permette di focalizzare l’attenzione sui dettagli, e ad incrementare la pazienza!
  • Con la pipetta prendete i colori che preferite, e, stando attenti a non macchiare il tavolo, divertitevi a spruzzare i colori liberamente sui vostri fiori. Diventeranno stupendi!

 

Nel caso in cui, durante la vostra vacanze al mare o in montagna, il brutto tempo vi costringe a casa, spero di avervi dato un’ottimo spunto per un’attività creativa e divertente da fare con i vostri bambini.

A settembre, mums!

 

Francesca Pascale 

Fondatrice della Scuola dell’Infanzia Bilingue Puntino Colorato e autrice della collana di libri Le avventure di Sbuccia e Puntino

 

 

Top

Segnala un’attività

Do il consenso ai fini commerciali.
Ho letto la normativa sulla privacy