Kid's Corner

Giocare con materiale di riciclo: ecco perché è importante per i bambini

09/06/2020

Se vi capita tra le mani qualcosa da buttare, prima di farlo: pensateci bene! Perché tutto può essere riutilizzato per qualche gioco o attività creativa per i nostri bambini!

“Giocare è una cosa seria” diceva Munari, questo perché il bambino, giocando, impara. Il gioco è fatto di attività, di continui esercizi nell’ambiente, di costruzione e di esperienza. Per giocare non servono tanti giochi, ma rendere il bambino attivo nella sua esperienza di gioco, attraverso l’utilizzo di materiali che soddisfino le sue esigenze di crescita.

Malaguzzi diceva: “L’oggetto consueto rinnova il suo apparire, l’azione usale si carica di significati.” Il materiale di riciclo è un grande strumento nelle mani del bambino e mettendolo a sua disposizione gli stiamo trasmettendo un grande valore educativo, ovvero che un oggetto può essere riutilizzato e magari trasformarsi.

Questo significa che dobbiamo allenarci alla curiosità: prima di buttare qualsiasi cosa che ci capita tra le mani dobbiamo sempre chiederci se può essere utile al bambino e, se non è pericoloso o danneggiato, possiamo metterlo a sua disposizione in una cesta o un contenitore predisposto in casa.

Ecco una lista di ciò che possiamo tenere da parte e che possiamo offrire ai bambini: carta e cartoni di qualsiasi tipo e formato, contenitori di plastica e vetro e i relativi tappi, tessuti, nastri, piume, spugne, tubi, cannucce, ecc.

I materiali offerti ai bambini li metteranno in condizione di far esperienze autonome: ragionare, fare ipotesi, elaborare, sperimentare. Stimoleranno i bambini nei loro procedimenti euristici sulle tipologie e le modalità d’uso degli oggetti, promuovendo il loro apprendimento.

“Un bambino creativo è un bambino felice” ripeteva spesso Bruno Munari. Quando un bambino può esprimere liberamente emozioni e sentimenti attraverso il linguaggio dei segni, delle forme e dei colori, quando un bambino può costruire e reinventare il suo mondo, allora sì che è davvero felice.

 

Rossella d’Agostino  –  Educatrice, Atelierista e Assistente Montessori per la fascia 0-6 anni, co-fondatrice di Mokki

 

Mokki è una casetta su ruote, composta da tre educatrici, ognuna con una specializzazione diversa, che si sposta sul territorio di Milano, Bergamo e online per organizzare corsi, laboratori ed eventi per bimbi, genitori ed educatori.

Top

Segnala un’attività

Do il consenso ai fini commerciali.
Ho letto la normativa sulla privacy