Kid's Corner

Estate ai tempi del Covid, tornano di moda i giochi di una volta: 10 idee per divertirsi all’aperto!

19/06/2020

Niente sport e giochi che prevedono l’uso di oggetti in comune o contatto fisico, le regole di sicurezza impediranno ai nostri figli di divertirsi quest’estate?

Quante volte vi è capitato di ricordare con nostalgia i tempi della vostra infanzia o pronunciare frasi tipo “ah, quando ero piccola io mi bastava molto meno per giocare e divertirmi”. In effetti, tolti smart tv, ipad e giochi tecnologici di ogni tipo che mettono il divertimento a portata di mano, ovunque, la vecchia generazione, quello stesso divertimento, se lo doveva creare in qualche modo. Un marciapiede, un elastico, un gessetto preso a scuola et voilà: il gioco è fatto, letteralmente!

E se quei giochi, come il salto dell’elastico o campana, tornassero di moda? In questa “strana” estate in cui bisogna mantenere la distanza fisica ed evitare sport e giochi che prevedono l’uso di oggetti comuni o contatto corporeo, il gioco vintage potrebbe tornare utile ai nostri bambini. A dirlo è Andrea Angiolino, esperto di giochi e autore di vari libri sul tema, in un’intervista rilasciata all’Ansa.

I 10 giochi sicuri da fare all’aperto!

“Se la palla a volo e il calcio sono attività a rischio, così come i giochi che prevedono il maneggiamento di attrezzi comuni, all’aperto si possono invece rispolverare giochi tradizionali come Regina Reginella, Uno, due, tre stella e il gioco della campana, ognuno col proprio sassolino. I bambini più piccoli si divertono molto col gioco delle imitazioni dei movimenti, ancora meglio se il tipo di movimento da fare viene impartito in modo opposto da parte del giudice. Prendendo spunto dal film Peter Pan della Disney si può giocare anche a ‘Seguendo il capo’, in fila ma a distanza di sicurezza di almeno un metro l’uno dall’altro. Anche la corsa con i sacchi è un gioco sicuro e divertente e le staffette, se al posto del testimone si tocca ad esempio un muro”.

Infine – suggerisce l’esperto, – molto divertente è il gioco ‘alce rossa’ ideato dagli scout. Si possono organizzare mini squadre che dovranno raggiungere il traguardo superando un percorso ad ostacoli. Nel tragitto i partecipanti, che avranno un cartellino con un numero sulla fronte, dovranno evitare di far leggere questo numero ai ragazzi dell’altra squadra, per non essere eliminati.

Idee per i più grandicelli

“Molto apprezzata la caccia al tesoro fotografica da organizzare nelle ville e nei parchi storici cittadini o nelle piazze dei paesi e dei borghi, anche con l’uso dei telefoni cellulari. Un bel premio a chi riesce a scattare le foto richieste per primo. Si possono richiedere soggetti di ogni tipo, come ad esempio una fontanella, un sarcofago o una statua, un gabbiano, una persona con una maglia blu e qualcuno che legge. I ragazzi si impegnano moltissimo”.

Per i più grandi via libera ai giochi di metafore e quiz di cultura generale in stile Trivial Pursuit, anche nella versione da associare ad un percorso nei parchi”.

 

 

Melissa Ceccon

Mamma di due, moglie di uno, giornalista e autrice del blog Mamma Che Ansia

Vive e lavora nella verdeggiante Brianza, sempre pronta a scrivere e raccontare le storie più interessanti per le mums.

Su Instagram il suo dietro le quinte tra vita zen e ironia.

 

Top

Segnala un’attività

Do il consenso ai fini commerciali.
Ho letto la normativa sulla privacy