Mum's News

Emergenza nidi e scuole post-covid: non c’è spazio per tutti

03/07/2020

Il 14 settembre suonerà di nuovo la campanella, ma non per tutti: il distanziamento fisico ridurrà di molto gli spazi delle strutture e il posto potrebbe non essere garantito a tutti.

A settembre si riparte, in sicurezza. Ed è proprio questo uno dei problemi post-covid che colpirà le nidi, asili e scuole nel nuovo anno scolastico: le regole sul distanziamento fisico, nello specifico, andranno a ridurre di molto gli spazi nelle 172 scuole materne e nei 254 nidi, 104 a gestione diretta del Comune, 35 in appalto alle cooperative e 115 convenzionati con l’amministrazione municipale.

A lanciare l’allarme è proprio il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che in un suo recente intervento ha fatto sapere che:

“Vedo un grande problema su nidi e materne, che nasce dal fatto che, non essendo facile garantire il distanziamento, ad oggi tecnicamente non potremmo accogliere tutti i circa 30 mila bambini che sono nelle strutture del Comune”.

Un problema che, a conti fatti, non andrà a colpire solo la fascia dei più piccolini ma, la riduzione degli spazi sarà un ostacolo per gli oltre 40mila bimbi delle elementari e i 29mila ragazzi delle scuole medie. Senza contare che  il Comune dovrà gestire anche i circa 4 mila bambini in lista d’attesa per entrare nelle strutture già con carenze di spazi a causa dell’emergenza Covid-19

La soluzione? Attingere agli spazi pubblici

Insomma, se è vero che bambini e ragazzi sono stati tra i primi a pagare l’effetto Coronavirus, pare che per loro non sia ancora giunto il momento per lasciarsi tutto alle spalle. Per loro e per le loro famiglie che, ancora oggi, non sanno cosa aspettarsi a fine estate.

Sulla mancanza di spazi però, pare già esserci un “piano B”, come annunciato dall’assessore all’Edilizia scolastica Paolo Limonta: cioè prevedere di reperire nuovi spazi in strutture comunali, oratori e, se sarà necessario, di utilizzare anche nuove strutture prefabbricate – come si legge su IlGiorno.it

Una soluzione che arriverà prima del primo giorno di scuola del 14 settembre?

 

Melissa Ceccon

Mamma di due, moglie di uno, giornalista e autrice del blog Mamma Che Ansia

Vive e lavora nella verdeggiante Brianza, sempre pronta a scrivere e raccontare le storie più interessanti per le mums.

Su Instagram il suo dietro le quinte tra vita zen e ironia.

Top

Segnala un’attività

Do il consenso ai fini commerciali.
Ho letto la normativa sulla privacy