Mum Loading

Travel

Firenze Kids-Friendly: ecco la guida con gli itinerari da non perdere per scoprirla con i bambini

13/01/2023

Il nuovo anno inizia con una lista di buoni propositi, il desiderio di vivere tanti bei momenti in famiglia e, perché no, viaggiare di più. Andare molto lontano non è necessario, perché la nostra bellissima Italia è ricca di tesori e città meravigliose. A cominciare da Firenze, che vi portiamo a scoprire con le dritte di un’insider per una bella gita in famiglia 

Scarpe comode e si parte, mums: vi portiamo a scoprire Firenze, una delle città più belle del mondo anche se decidete di visitarla insieme ai bambini. La sua storia è talmente ricca di leggende, favole e avventure che potrete facilmente trasformarla in una scenografia mitica, a cavallo tra Medioevo e Rinascimento, per l’immaginario dei vostri bambini.

Che vogliate iniziarli al mondo dell’arte, progettare un tour a caccia dei Medici o stupirli con la scoperta di antichi strumenti matematici, salvate questo articolo perché: vi suggeriamo alcuni degli itinerari più belli per una gita a Firenze con la famiglia!

 

LEGGI ANCHE: Venezia for Kids: ecco gli intinerari “segreti” per una fuga romantica di famiglia!

 

 

I MUSEI KIDS-FRIENDLY

Firenze è conosciuta in tutto il mondo per essere un grande museo a cielo aperto, una città-gioiello ricca di arte e di storia. Basta una passeggiata in centro per riempirvi gli occhi di bellezza. Ha alcuni dei musei più belli del mondo e una quantità incredibile di capolavori, molti dei quali sono perfetti per conquistare grandi e piccoli ma non solo: è anche una città con una grandissima attenzione alle famiglie.

I suoi musei spaziano dalle scienze naturali, alla storia egizia, fino alla matematica: si trovano tutti in location strepitose, hanno postazioni interattive e un fitto programma di laboratori e guide a misura di bambini. L’unica difficoltà sarà scegliere il più bello!

La grandezza degli Uffizi a misura di bambin0

Gli Uffizi sono un museo impegnativo per un adulto, figuriamoci per un bambino! UffiziKids nasce come punto di riferimento per tutti i genitori che vogliono crescere i più giovani a contatto con l’arte e raccoglie attività e proposte on-site e online per i giovanissimi visitatori. Nei musei delle Gallerie degli Uffizi troverete uno staff dedicato ad aiutare e indirizzare i genitori durante la visita, con informazioni sul museo, percorsi in autonomia e iniziative per le famiglie.

Potete già prepararvi alla visita scaricando gratuitamente il materiale didattico qui.

Il consiglio? Per non perdere nessuna delle iniziative proposte fate richiesta della card Passepartout Family, valida per due adulti con un numero illimitato di bambini. La card permette di usufruire di accessi illimitati per 1 anno a Uffizi, Palazzo Pitti, Giardino di Boboli, Museo Archeologico e Museo dell’Opificio delle Pietre Dure, con priorità d’ingresso.

Il Museo dei Ragazzi di Palazzo Vecchio

Visite guidate, favole raccontate da menestrelli o giullari di corte, laboratori multimediali, teatro delle ombre, giochi di ruolo e chi più ne ha più ne metta: il Museo di Palazzo Vecchio, in Piazza della Signoria, è davvero costruito a misura di bambino e ha percorsi guidati pensati proprio per le famiglie. Si può scegliere la visita a seconda dell’età e degli interessi dei bambini, l’importante è imparare divertendosi!

Ogni giorno l’Associazione Mus.e organizza, su prenotazione, attività per famiglie con bambini di diverse fasce di età (a partire dai 4 anni). Ogni visita è un’avventura eccezionale: Giorgio Vasari guiderà i vostri bambini o scoprite come accedere alla Sala delle Carte Geografiche attraverso un passaggio segreto.

All’infopoint del Museo è possibile noleggiare il Kit Famiglie (consigliato per bambini dai 6 anni) con una mappa e altri strumenti utili per una divertente visita del Palazzo in autonomia.

Visite interattive a Palazzo Strozzi

Le mostre di Palazzo Strozzi sono studiate per essere un’esperienza da condividere insieme a tutta la famiglia, con giochi e approfondimenti sulle opere esposte e visite e laboratori per diverse fasce d’età (a partire dai 3 anni). L’obiettivo è quello di rendere l’arte un momento di condivisione tra adulti e bambini, alla quale si affiancano racconti per i più piccoli ed esperienze interattive per i genitori.

Questo è il luogo che ho scelto per portare per la prima volta al museo la mia bambina di neppure 2 anni (non è mai troppo presto per l’arte!). Abbiamo passato una bellissima mattinata visitando la mostra di Olafur Eliasson: Nel tuo tempo, tra installazioni immersive e opere storiche che utilizzano elementi come il colore, l’acqua e la luce per rendere il ruolo del pubblico, grande e piccolo che sia, parte integrante dell’opera d’arte.

 

Una volta usciti dal museo non rinunciate a un giro sulla giostra antica in Piazza della Repubblica. Qui si trova anche l’Hard Rock Cafè di Firenze, perfetto se i vostri ragazzi amano il cibo stile fast-food e l’atmosfera da American Diner.

Poco più avanti, all’entrata del Mercato Nuovo, si trova la Fontana del Porcellino (in realtà un piccolo cinghialetto con il muso lucido, continuamente strofinato dai turisti in cerca di fortuna). Proseguite ancora lungo la strada e arriverete al ponte più famoso di Firenze: Ponte Vecchio.

 

Giocare con la scienza al Museo Galileo

A Firenze l’aggettivo “imperdibile” torna spesso ma qui i bambini possono davvero ammirare dal vivo oltre mille strumenti e apparati scientifici, viaggiando nel passato dal XVI fino al XVIII secolo. Il Museo Galileo conserva un’importantissima collezione di strumenti ideati e realizzati da Galileo Galilei e le collezioni scientifiche delle famiglie Medici e Lorena.

Nel fine settimana si può partecipare ad attività specifiche per bambini e famiglie.

Il genio rinascimentale di Leonardo da Vinci

A pochi passi dal Duomo, questo piccolo museo è interessante come il suo protagonista. Ospita infatti macchine e opere d’ingegneria progettate da Leonardo. Alcune sono interattive e i bambini possono sperimentare in prima persona il funzionamento delle riproduzioni.

Libero sfogo all’ingegno poi con i laboratori didattici W Leonardo!: i bambini potranno ricostruire, con la propria abilità creativa, alcune delle invenzioni del genio del Rinascimento.

 

Animali giganti al Museo di Storia Naturale

Sei musei in un colpo solo, tutti nel centro storico e vicini tra loro. A Firenze i musei di Storia naturale sono davvero belli, in particolare quelli di Geologia e Paleontologia e il museo La Specola.

La sezione di Geologia e Paleontologia (in Via La Pira 4) ripercorre l’evoluzione della vita sulla terra a partire dai fossili più antichi. Il pezzo forte sono gli enormi scheletri dei mammiferi che popolavano la Toscana nel periodo Villafranchiano.

Il Museo La Specola (in Via Romana 17, attualmente in ristrutturazione con riapertura prevista per l’estate 2023) è il museo scientifico più antico d’Europa e conserva collezioni di animali impagliati, numerosi scheletri e la Tribuna di Galileo. I bambini  si perderanno nella sala dei mammiferi e degli animali più grandi e affascinanti: rinoceronti bianchi, felini da ogni parte del mondo e l’ippopotamo di Boboli del Granduca Pietro Leopoldo, che un tempo passeggiava libero nei giardini della sua residenza.

Prima di uscire ricordatevi di passare dalla nicchia degli esemplari di umani per scattarvi una foto ricordo di famiglia!

A Casa di Dante

Nella Casa fiorentina di Dante c’è il Museo costruito intorno alla Divina Commedia e alla storia del poeta. Su richiesta è possibile partecipare a laboratori teatrali o didattici e quiz ispirati agli intramontabili personaggi, da Virgilio a Beatrice, o all’astrologia e alla storia medievale.

Il calendario dei laboratori è sul sito.

 

Il Giardino di Archimede

Per studiare la matematica divertendosi c’è il Museo del Giardino di Archimede che, con tre diversi percorsi tematici, riesce a essere un luogo di didattica a misura di bambino.

Qui i ragazzi più grandi potranno scoprire la geometria delle forme, i segreti di Pitagora con l’aiuto di puzzle interattivi e la storia della disciplina a partire dall’abaco del mondo arabo.

MUOVERSI A FIRENZE CON I BAMBINI

Per chi viaggia con i bambini, Firenze è la città ideale perché ha un centro storico raccolto e completamente esplorabile a piedi. Questo permette di visitare le attrazioni e le opere d’arte più famose semplicemente passeggiando.
Anche i giardini più belli, come il Giardino di Boboli, si trovano nel centro storico e sono facilmente raggiungibili a piedi.

La Stazione di Santa Maria Novella è la porta d’ingresso del centro storico: a pochi passi, vi troverete di fronte al bellissimo Duomo e alle opere d’arte più belle di tutta la Toscana.

 

Se pensate di rimanere nel centro storico la macchina non vi servirà. Se non volete camminare tanto avrete a disposizione gli autobus per le zone un po’ più lontane, come Piazzale Michelangelo. Tutto il centro è ben servito con la linea dei bus ATAF che arrivano e partono ogni 10/15 minuti e i biglietti si possono acquistare anche dal telefono.

La tramvia collega soprattutto le zone esterne al centro. Potrebbe essere utile ad esempio per raggiungere la zona di Novoli o il Parco delle Cascine.

 

LEGGI ANCHE: Da Eurovision al Salone del Libro: cosa vedere e cosa fare a Torino con i bambini

 

DOVE MANGIARE CON I BAMBINI

Firenze ha una tradizione culinaria che fa invidia al mondo intero ma trippa, lampredotto, lingua di bue e ribollita non sono esattamente i cibi preferiti dai bambini.

Mercato Centrale

Il Mercato Centrale è il posto perfetto per accontentare tutta la famiglia e provare i cibi più buoni di Firenze in un colpo solo. Si trova in pieno centro, vicinissimo alla stazione dei treni ed è aperto tutti i giorni, dalle 9 fino alle 23 (fino a mezzanotte il venerdì e il sabato). Qui potrete fare la spesa nelle botteghe e mangiare i prodotti caldi e freschi preparati dagli Artigiani del Gusto direttamente sul posto.

Tutti i tavoli sono a disposizione per consumare i piatti acquistati alle botteghe, senza nessun costo aggiuntivo. Salite al primo piano e sbizzarrirvi nella scelta!

 

Teatro del Sale

Vicino al famoso ristorante Cibreo si trova questo luogo d’eccezione, unico nel suo genere a Firenze. Il Teatro del Sale è il perfetto connubio tra due forme d’arte molto diverse ma complementari: il teatro e la cucina.

I bambini sono i benvenuti! Tutti i giorni, dal martedì alla domenica, il Teatro propone un brunch perfetto per adulti e bambini: le porzioni sono piccole, golose e i bimbi si divertiranno molto ad assaggiare tanti piatti diversi e saporiti.

L’atmosfera è distesa e amichevole, si può allattare in tranquillità e lo spazio ampio garantisce buone possibilità di manovra con il passeggino. A disposizione dei genitori nei bagni c’è anche un comodo fasciatoio.

Il ristorante con fattoria didattica

Se visitate Firenze in primavera raggiungete la Fattoria di Maiano per un pranzo con i bambini all’aria aperta.

Si tratta di una fattoria didattica ricchissima di storia e natura, un’occasione speciale per permettere ai più piccoli di entrare in contatto con gli animali e le attività di una fattoria biologica. I bambini potranno ammirare capre, cavalli, mucche, asini, oche, anatre e persino struzzi allo stato brado, scoprire piante e fiori multicolore o imparare le fasi che dalla raccolta portano alla spremitura “dell’olio novo”. Naturalmente con assaggio del risultato!

Qui trovate anche il Ristorante Lo Spaccio e un’area per i pic-nic. Per l’accesso alla fattoria i bambini con età inferiore a 4 anni entrano gratis. Unico accorgimento: visto lo sterrato, evitate il passeggino. Meglio una fascia o un marsupio.

 

 

SHOPPING A FIRENZE

Dopo aver ammirato i musei, le opere d’arte e l’architettura unica al mondo di Firenze, il passo successivo è fare un po’ di shopping.

Firenze vanta un’antica tradizione di esperti artigiani locali ed è una delle destinazioni per eccellenza dello shopping di alta moda e regali unici e particolari. Tra boutique di lusso, outlet, botteghe artigiane e mercati all’aperto, troverete sicuramente quello che fa al caso vostro.

Pitti Immagine Bimbo

Dal 18 al 20 gennaio 2023 a Firenze c’è Pitti Bimbo, la fiera bimbi che ogni anno si svolge in Fortezza da Basso. Si tratta di una delle più importanti fiere internazionali di moda per bambini e ragazzi, dove sono presentate le ultime collezioni dei designer e produttori.

Per partecipare si può acquistare il biglietto d’ingresso giornaliero al prezzo di 20 euro per persona. Per i non addetti ai lavori l’accesso è solamente il sabato e la domenica dalle 14.30 alle 19.30 e il lunedì dalle 9.30 alle 18.00.

I bambini sotto i 12 anni non pagano ma non è consentito l’ingresso con i passeggini, che dovranno essere depositati al guardaroba gratuitamente.

Baroni Firenze

Storica boutique di moda nata a Firenze nel 1902, Baroni è il simbolo della maglieria per bambini Made in Italy. Oggi è gestita dalla terza generazione della famiglia e tutti i prodotti sono kids-wear, con collezioni esclusive dedicate ai bambini da 0 a 12 anni.

Qui troverete maglieria, body, camicette e baby-set realizzati nel rispetto della tradizione artigianale di famiglia, dopo un’attenta ricerca di tessuti morbidi e naturali e puntando alla massima qualità e a un’eleganza senza tempo.

Babookids Design

Questo negozio di giocattoli e abbigliamento bio per bambini si trova a due passi dal centro, in zona Piazza Beccaria (Via Arnolfo 23 rosso). Si tratta di un laboratorio che ospita piccole attività legate all’artigianato e alla creatività ma non solo: le proprietarie del negozio progettano e realizzano anche camerette per bambini, arredi Montessori, accessori e complementi.

Gli articoli in vendita sono tutti di altissima qualità, per l’unicità del design e la qualità dei materiali.

 

 

Care mums, Firenze vi aspetta! Buona visita e taggateci nelle vostre foto vista Duomo!

 

Silvia Giuntini

Esperta di comunicazione, racconta la sua vita di apprendista mamma sul blog Lameralivia

Top
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare. Inoltre, questo sito installa Google Analytics nella versione 4 (GA4) con trasmissione di dati anonimi tramite proxy. Prestando il consenso, l'invio dei dati sarà effettuato in maniera anonima, tutelando così la tua privacy.