Travel

Come risparmiare?

15/06/2019

I tips per risparmiare sugli hotel, quando si viaggia con bambini!

Care Mums,
prenotiamo un albergo?

Dopo aver letto ACCURATAMENTE i precedenti articoli, avete deciso che la soluzione che fa per voi e la vostra famiglia è l’hotel? Ottimo!
Eccovi le mie tips per prenotare e risparmiare:

1. Ricerca. Tenendo presente le considerazioni fatte su posizione, recensioni, ecc si possono utilizzare vari siti e motori di ricerca. Io tendenzialmente monitoro gli hotel su Booking (o similari) e poi comparo i prezzi su Trivago e Tripadvisor.

I miei preferiti sono:

2. Registrarvi sui siti. Molti offrono vantaggi con la registrazione, ad esempio su Booking.com si può diventare utenti “Genius”. Dopo due prenotazioni si diventerà Genius1 e si avrà diritto al 10% di sconto, dopo cinque prenotazioni si diventerà Genius2 e avrete diritto al 15% di sconto, colazione gratis e check-in anticipati / check-out tardivi gratuiti in alcune strutture. Vi verranno inoltre inviate le “Offerte Supersegrete”.
Se prenoterete usando lo sconto Booking.com di Traveling Monkey avrete diritto al 10%

3. Early Booking o Last Minute. Statisticamente si risparmia prenotando con largo/ larghissimo anticipo o all’ultimo minuto.
Il secondo metodo, con i bambini, è notevolmente più rischioso, ma è comunque una valida possibilità.

4. Eventi. State attenti a particolari eventi in programma nella località scelta. Magari voi non ne siete a conoscenza ma i prezzi possono esplodere: informatevi. Ad esempio, mediamente, un hotel a Verona durante il Vinitaly costa anche il doppio rispetto al prezzo originario.

5. Clima. Controllate il clima. Un hotel può costare meno in un determinato periodo ma il clima in quella meta può essere avverso. Evitate.

6. Camera. Controllate le tipologie di camere che sono offerte. Alcuni hotel mettono in offerta le camere famigliari perché più difficili da gestire rispetto alla matrimoniale. Altri alberghi invece fanno offerte se si hanno bambini inferiori a una certa età.

7. Pasti. Controllate se la camera da voi selezionata comprende pasti. Alle volte la colazione compresa può avere dei costi esorbitanti, per non parlare della mezza pensione o della pensione completa. Nel caso, per la colazione, durante il check-in chiedete se per i nani c’è la possibilità di offerte speciali o se hanno bar convenzionati.

8. Contatto diretto. Dopo aver visto e monitorato i prezzi sui vari siti chiamate, mandate una mail, un piccione viaggiatore, insomma provate a prendere contatti con la struttura. Alle volte può essere vantaggioso perché non pagherete la commissione sui siti e potrebbero esserci promozioni che non troverete sui comparatori di prezzi.

9. Famiglie numerose. Spesso, soprattutto con famiglie numerose, gli hotel indicano di non avere disponibilità. Se avete bambini “da culla” o lettino toglieteli dalle impostazioni di ricerca. Trovato il prezzo di vostro interesse, contattate direttamente le strutture.

10. Città turistiche/città d’affari. Le città che lavorano molto grazie al turismo aumentano in prezzi il fine settimana, ma le città che hanno anche distretti finanziari si svuotano il weekend. Si possono trovare offerte interessanti, però prestate attenzione alla posizione dell’hotel, come vi ho già segnalato, con bambini piccoli è fondamentale.

11. Codici coupon. Fate una breve ricerca su Google si possono ottenere sconti da inserire nel sito con cui volete prenotare. Ad esempio: “Codici sconto Expedia, Booking”.

12. Incognito. Durante la fase di monitoraggio cancellate i cookies e usate la navigazione in incognito.

13. Statistiche. Dicono che la domenica sera sia il momento migliore per prenotare un hotel.

14. Pruvo. Sito e App. Prenotate la stanza con la politica di cancellazione gratuita, usando qualsiasi sito web (Booking.com Expedia, ecc.), inviate nuovamente la prenotazione dell’hotel a risparmio@pruvo.net, se e quando troveranno un prezzo migliore, vi invieranno una email e potrete prenotare di nuovo la stessa stanza ad un prezzo inferiore.

Se viaggiate con bambini fascia 0-3 anni optate sempre per la cancellazione gratuita, con loro le malattie e gli imprevisti sono all’ordine del giorno, meglio non perdere denaro.
Al momento della prenotazione informate l’hotel delle vostre “occasioni speciali” (anniversario, compleanno ecc.) alle volte vi vengono proposte o riservate sorprese interessanti.

Anche per oggi vi saluto e ricordatevi cosa diceva Donatone alias il Dogui:
Ivana, hai visto l’animale come è andato via scodinzolando? “
Ivana: “Mmmhh… Questa storia delle tue mega mance la trovo così cafona io.
..”
Donatone :“Ma quale cafona? Sei tu che non sai viaggiare, dai! La regola numero uno quando arrivi in albergo è presentarsi con il personale. Tu ti spari via un 300.000 e sei nel burro tutta la vacanza… Testa!”
Cameriera: “Signora ha chiamato? “
Ivana: “Sì. Mio marito.”
Donatone: “Ah senta, dunque… Urgono stampelle a raffica e asciugamani come se piovesse. Rapido eh, mi raccomando! Grazie. Vedi… il mio non è un punto di vista, è un teorema, claro!?

Vi è piaciuto l’articolo? Seguitemi sul mio blogtravelingmonkey.blog | Mi trovate anche su Facebook Traveling_Monkey

Marianna Drusacchi

Top

Segnala un’attività

Do il consenso ai fini commerciali.
Ho letto la normativa sulla privacy