Teatro dei Burattini

Il Teatro San Carlino, situato nel cuore di Villa Borghese, vicino alla terrazza del Pincio, è un luogo magico dove Pulcinella e i suoi amici attori, burattini, musicisti e danzatori vivono insieme.

Aperto al pubblico tutti i fine settimana, i giorni festivi ed ogni volta che si compie un evento artistico.

Qui la fantasia spazia liberamente contagiando anche le menti più razionali, le emozioni ondeggiano divertendo e commuovendo gli spettatori.

L’ antica arte del teatro di figura vive grazie all’impegno continuo e appassionato di chi ci lavora e il desiderio di sognare di chi lo frequenta.

Le stagioni teatrali che ogni anno offriamo alle famiglie sono composte da molti spettacoli che toccano i generi più disparati, si passa dalla classica commedia dell'arte, alle opere liriche suonate dall'orchestra, dalle fiabe e favole, ai grandi romanzi, passando dai racconti tradizionali di luoghi lontani.

Il programma completo degli spettacoli è consultabile sul sito.

Oltre agli spettacoli, sono tantissime le attività che svolgiamo: laboratori didattici e spettacoli per le scuole, realizzazione di spettacoli su commissione, feste private ed eventi in esclusiva per gruppi, enti e organizzazioni.

Le attività si svolgono solitamente  nel nostro teatro, ma siamo in grado  di spostarci ovunque per portare la nostra arte in ogni contesto

La direzione artistica del Teatro è affidata a Caterina Vitiello: burattinaia figlia d’Arte, fin dall’età di 10 anni anima burattini, con loro e con i suoi genitori fa spettacoli girovagando per tutta l’Italia. Nel 1999 si laurea presso l’Accademia Nazionale di Danza a Roma con una tesi intitolata “Danza, burattini e movimento” un lavoro dove vengono evidenziati i rapporti tra l’uso del movimento corporeo nel danzatore e nel burattinaio. Nel 2004 con la nascita del Teatro Stabile dei Burattini “San Carlino” a Villa Borghese il testimone passa ufficialmente a lei e ne diventa la direttrice artistica. Prima Burattinaia del Teatro, il suo cavallo di battaglia è Pulcinella Cetrulo sia nella versione umana che quella di legno. E’ una delle poche donne in Italia, forse l’unica, ad interpretare questa maschera, a cui da voce e anima da quando aveva 12 anni.

Un altro personaggio è quello della madre, che interpreta sempre con grande professionalità, stile e attaccamento a prescindere dal tipo e dalla natura della prole (Cappuccetto Rosso, i Tre Porcellini, Raperonzolo, i Sette Capretti, Hansel & Gretel, La Bella Addormentata eccetera).

La Compagnia è composta da teatranti che, in maniera stabile e a tratti itinerante, lavora col teatro di figura.

Burattini, attori, pupazzi, musicisti, clown, tutto ciò che serve per trasmettere ai bambini e a chi partecipa agli spettacoli, l’amore per il teatro e il suo potere magico.