Bimballegri apre le iscrizioni e vi aspetta per un incontro a voi dedicato!

 

Mums,  da Marzo a Giugno aprono le iscrizioni per il Centro Prima Infanzia, Bimballegri ( anno 2018/2019 ), un’alternativa al classico nido.

Per l’occasione avrete la possibilità di fissare un incontro con la fondatrice Daniela Zanisi, per un “Open day one to one”, dove vi saranno aperte le porte del mondo di Bimballegri. Per l’occasione il nostro Mumadvisor team ha incontrato Daniela, padrona di casa e psicologa, per conoscere più a fondo la filosofia di Bimballegri.

 

 

Un progetto che riguarda un piccolo gruppo di bambini ma che in realtà, come ci ha sottolineato Daniela “diventa un’esperienza grande”. “In una città frenetica come Milano, ho cercato, in tutti questi anni di costruire una comunità che durasse nel tempo. “Intimità, ascolto e creatività” sono le caratteristiche fondamentali che caratterizzano Bimballegri”.

Quale è stata la missione quando hai deciso di aprire Bimballegri?

Mi sembrava necessario inventare un luogo che potesse rispondere con equilibrio ai bisogni dei bambini nella fascia di età compresa tra 1 e 3 anni, dandogli il coraggio di iniziare a fare delle esperienze di fiducia verso il mondo esterno. Perché parlo di equilibrio? Perché secondo me un bambino a quella età ha bisogno di essere molto seguito e rassicurato dall’ambiente familiare, ma nello stesso tempo, iniziare a muovere i primi passi verso il mondo esterno, iniziando ad interagire con altri bambini. La mia missione è anche quella di aiutare le mamme in questo processo di separazione, in un contesto di progetto educativo che tenga anche conto dei bisogni psicologici dei bambini. Ritengo che le educatrici siano l’anima pulsante della scuola e per questo motivo, le scelgo in maniera scrupolosa, dando molta attenzione alla loro preparazione, esperienza e alla passione che hanno per i bambini. Fondamentale è che ci sia sempre un giusto equilibrio tra la capacità di creare un luogo familiare ed accogliente senza mai perdere di vista le regole che bisogna dare ai bambini in questa fascia di età.

La filosofia di Bimballegri?

La filosofia è quelle di garantire l’intimità. I bambini si trovano quindi in un contesto di piccoli gruppi da cinque, avendo la possibilità di essere molto seguiti da una educatrice a loro dedicata. In questo ambito il bambino ha la possibilità di riceve degli stimoli a lui mirati, senza perdere di vista l’esperienza collettiva di gruppo. Il bambino si trova in un luogo che gli permette di esprimersi ed apprendere come singolo, giocando e divertendosi senza troppo essere indirizzato dalla direttive del mondo degli adulti. Tra le attività che proponiamo è sicuramente molto importante quella della psicomotricità perché il bambino, per sua natura, ha assolutamente bisogno di potersi muovere in libertà. Per questo motivo proponiamo ai bambini uno spazio sempre nuovo, strutturato in modo diverso di volta in volta, così da stimolare la sua curiosità e la sua voglia di fare.

 

 

 

Quale è la giornata tipo dei bambini?

Al mattino i bambini arrivano tra le 9 e le 9.30 iniziando la giornata con il gioco dell’accoglienza. Alle 9.30 viene raccontata una storia interattiva, attraverso movimenti, l’ascolto della musica e l’uso dei burattini…Subito dopo vengono divisi in due gruppi: i piccoli (12-16 mesi) e i grandi (20 mesi e 2 anni) per l’ora della psicomotricità. Se si sono scatenati, cerchiamo di rilassarli con l’ascolto della musica classica, se l’energia è buona, li stimoliamo con la musica più “frizzante” per farli ballare. Ecco il momento della merenda tutti insieme per prepararsi allo spazio creativo. Tante sono le attività: quella del travaso con vari materiali (sabbia, sale, legumi…), quella della pittura, dove possono dipingere con mani, piedi e pennelli, quella del collage e infine quella della manipolazione con varie paste. Per ultimo c’è il momento del gioco libero, dove possono travestirsi, fare giochi cognitivi… Dalle 12 alle 12,30 c’è l’orario di uscita. Al pomeriggio vengono proposti 2 corsi: psicomotricità e il laboratorio di fiabe per i bambini della scuola materna; 1 corso di psicomotricità per i bambini più piccoli (2-3 anni) che frequentano già il nido e 1 corso “Bimballegri insieme” per i bambini piccoli (dai 12 mesi), dove un gruppo di mamme, papà, tate…può giocare insieme al proprio bambino insieme ad una educatrice.

Come ti immagini Bimballegri tra dieci anni?

Ci penso sempre tanto anche io…Rimango dell’idea, che anche se tutto sta cambiando velocemente, certi bisogni e valori restano fondamentali, in questo senso Bimballegri è un po come una radice. Il bisogno di affidare il proprio bambino, anche se in tenera età, è un’esigenza che molti genitori continueranno ad avere, ma troveranno sempre in Bimballegri un luogo dove i loro bambini saranno stimolati e protetti. La sfida è quella di andare al passo con i tempi mantenendo però le proprie radici, penserei ad una architettura più moderna, ma terrei alcuni criteri, come gli ambienti raccolti.

Un sogno?

Un sogno…poter esportare la filosofia di Bimballegri un po di più nella scuola materna.

 

Roberta Lo Baido ( Mumadvisor Team )