Come possono i bambini "imparare a meditare"?

SETTEMBRE 2016

I bimbi sono in grado “imparare a meditare”? E come può essere loro utile una simile capacità?

Queste sono alcune delle domande che ci si potrebbe porre pensando ad un percorso di mindfulness dedicato ai bambini.

I bimbi in età scolare sono nel pieno dello sviluppo cognitivo, emotivo, affettivo e sociale e affrontano quotidianamente sfide importantissime di crescita: la separazione dalle figure genitoriali, il confronto con altri adulti di riferimento, il rapporto con i pari e, non ultime, la conoscenza e la relazione con se stessi. Tutti questi sono momenti fondamentali per la strutturazione della personalità e la iniziale definizione di sé, che si porterà a compimento attraverso l’adolescenza, fino all’età adulta. E’ un momento complesso, in cui i bambini traggono dall’ambiente riscontri su di sé e possono sperimentare emozioni e sensazioni contrastanti.

 

 

La ricerca scientifica sulla Mindfulness in campo evolutivo  – sempre più ampia ed esaustiva – indica che affacciarsi in tenera età alle pratiche di consapevolezza permette ai bambini di entrare in contatto con la realtà in maniera più profonda e di allenare alcune competenze utili alla gestione di sé: portando attenzione al momento presente i bambini riescono a mettere meglio a fuoco il proprio mondo emotivo e imparano ad accoglierlo e gestirlo con maggiore efficacia, ricavando un’esperienza positiva di se stessi; affinano le capacità relazionali, sviluppando un atteggiamento empatico, aperto e attento anche ai bisogni altrui; in ultimo, sostengono le capacità cognitive, come la concentrazione e il pensiero, che risultano più funzionali, incrementando anche significativamente i risultati scolastici.

Ma soprattutto i bambini hanno l’occasione di sviluppare un rapporto più autentico con se stessi e di vivere appieno le proprie esperienze, momento per momento.

 

 

 

Alice Curzi è Psicologa e ha frequentato la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Relazionale (SIPRe) di Milano. Nella pratica clinica si occupa  prevalentemente  di pazienti adulti e di sostegno alla genitorialità e da tre anni segue un percorso personale di pratica meditativa, iniziato con la frequenza del programma MBSR. Attualmente conduce con regolarità serate di pratica presso Tempomindfulness e si sta dedicando all’integrazione delle pratiche meditative nei percorsi di cura e sostegno psicologico.

 

Dove: Tempomindfulness – via Moscova 40/4 Milano 

Quando: presentazione del corso gratuita ( prenotare inviando una email a tempomindfulness@gmail.com )

Martedì 27.09 dalle 17.00 alle 18.30

Mercoledì 5.10 dalle 12.30 alle 14.00